Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Uncategorized’ Category

Numero di Maggio

Vi proponiamo anche qui sul nostro blog, il numero di maggio di Sulla Via, uscito domenica scorsa, in occasione della 45a Giornata Mondiale per le Comunicazioni Sociali. Il numero è dedicato ad internet. Buona lettura! 😉

Annunci

Read Full Post »

Il pensiero di Don Milani appartiene senza ombra di dubbio a quella categoria di riflessioni profonde che se pur non colte nella propria pienezza ad un primo contatto, lasciano sempre nel nostro animo il fecondo seme del dubbio, pronto a rivelarsi al giusto tempo. In particolare la lettura di questa frase ha delineato in me un’immagine tanto chiara quanto, forse, aliena agli stereotipi di perbenismo propri della nostra cultura fin dalla prima infanzia: una partita a scacchi.

Il gioco degli scacchi mi ha sempre affascinato: ricordo ancora quando mi avvicinai per la prima volta ad una scacchiera, la osservai minuziosamente,con molto scrupolo, ipnotizzandomi nella secca alternanza di neri e bianchi, soppesando con le mani i piccoli pezzi di legno e infine improvvisandomi generale di quel piccolo esercito. Se il gioco in se mi aveva colpito, fu la figura del pedone a rapirmi completamente. Fondamentalmente esistono due modi di giocare a scacchi: il primo, il più cruento, prevede il sistematico sacrificio dei propri pedoni in modo da favorire l’avanzata veloce delle pedine più forti; il secondo, più difficile da attuare ma decisamente più solido, prevede la lenta costruzione di una muraglia di impenetrabile solidarietà fra quelle che vengono considerate le pedine più vulnerabili, e talvolta più ingombranti, del gioco. È in questo modo che i pedoni diventano i veri protagonisti della partita, sono essi la chiave di volta della vittoria.

Secondo me è questo ciò che intendeva Don Milani: i poveri non sono altro che pedoni su una scacchiera. Da sempre malvisti, considerati solo come un fardello, disprezzati; sono invece la componente fondamentale, il caposaldo che non trema. Se effettivamente noi ci riteniamo le pedine più forti, in che modo possiamo noi stessi avanzare se non facciamo per primi strada ai poveri?

(Daniele Iodice)

Read Full Post »

“Viaggi infiniti, ritardi non annunciati, bus bloccati nel traffico e treni immobili in aperta campagna, stazioni e pensiline dove si aspetta al freddo della mattina, vagoni mezzi pieni e finestrini sigillati con condizionamento non funzionante, parcheggi insufficienti, informazioni zero, bagni inagibili… è infernale il viaggio quotidiano delle centinaia di migliaia di pendolari del Lazio che devono raggiungere Roma per motivi di lavoro o di studio”.

 

Una delle stazioni ferroviarie presenti sul tragitto Nettuno-Roma Termini.

Una presentazione che non promette niente di buono: si parla delle frequentatissime linee ferroviarie laziali, in particolare del tragitto Nettuno-Roma Termini, “premiato” il 29 novembre da Legambiente Lazio con il Trofeo Caronte. Ovviamente non si può parlare di un premio favorevole alla buona reputazione delle FS: il Trofeo Caronte premia infatti il “miglior” viaggio infernale. Ogni anno Legambiente Lazio raccoglie i racconti dei pendolari per far salire sul podio negativo il peggior girone delle linee di trasporto regionali e poter denunciare lo stato dei mezzi in cui si trovano a viaggiare tutti i giorni lavoratori e studenti; la cosa buffa è che per il terzo anno consecutivo la tratta Nettuno-Roma (ai trasporti ferroviari si aggiungono anche i mezzi Cotral) si è aggiudicata il primo premio e nonostante le mancanze evidenziate dai pendolari, non ha cambiato in positivo la sua situazione. Quel che ci preoccupa sono i tagli che il governo effettuerà nel 2011 anche nel campo dei trasporti: rispetto al 2010 ci sarà un taglio del 44% circa delle risorse, nonostante i 360mila pendolari che viaggiano ogni giorno in condizioni disperate nel tragitto Nettuno-Roma Termini.

Per rimanere in tema “diritti per i passeggeri” Altroconsumo offre l’opportunità di sapere quali sono i diritti dei pendolari muniti di biglietto… e pazienza: http://ow.ly/3isWo.

Read Full Post »

Una felice novità attende quest’anno le famiglie del nostro territorio. A partire da venerdì prossimo, 26 novembre, infatti, partiranno degli incontri mensili organizzati dalla nuova equipe di pastorale familiare parrocchiale.

«Si è sentita in parrocchia la necessità – quest’anno – di aprire un punto di ascolto dedicato alla famiglia. L’obiettivo è quello di aiutare le famiglie ad “educarsi”, attraverso la riscoperta della propria fede e il dialogo che permette di affrontare le problematiche genitoriali e di coppia» ci dicono Enrico e Alessandra, la coppia che guida la nuova equipe. E alla luce delle loro parole, ben si comprende il titolo degli incontri, Educare alla fede, tra affetti ed affanni.

Due gli incontri programmati fino alla fine dell’anno. Il primo – venerdì prossimo – avrà come titolo “Ascoltare: un arte sempre difficile”. A guidare le coppie un versetto del libro del Qoelet/Ecclesiaste (4,17) “Bada ai tuoi passi, quando ti rechi alla casa di Dio. Avvicinarsi per ascoltare vale più del sacrificio offerto dagli stolti che non comprendono neppure di far male”. Mentre il tema del secondo (17 dicembre) sarà “La coppia è in sé una buona notizia”.

L’inizio è previsto sempre per le ore 20,00. Dopo l’accoglienza e la preghiera iniziale, è previsto un momento di lettura di un passo biblico e poi spazio agli interventi di ognuno. La serata terminerà sempre con la cena: ognuno è invitato a portare qualcosa da mangiare da condividere con gli altri. Durante l’incontro, è previsto anche un servizio di animazione per i bambini, per tutte le coppie che avessero figli piccoli.

 

Read Full Post »

Lo stemma episcopale del nostro Vescovo

Con la solenne celebrazione di domenica sera ad Albano, è stato dato ufficialmente il via alla Visita pastorale del nostro Vescovo Marcello nelle varie comunità parrocchiali della nostra diocesi.

La Visita partirà dalla Vicaria di Albano nel mese di gennaio, per terminare nel 2014. Si tratta di un evento del tutto particolare: il Vescovo si recherà in tutte le parrocchie per incontrare il popolo di cui è pastore. E proprio nell’omelia di domenica, mons. Semeraro, commentando la regalità di Cristo (domenica la Chiesa celebrava la solennità di Cristo Re, ndr), diceva: “Mi torna alla mente ciò che è scritto: «Eravate erranti come pecore, ma ora siete stati ricondotti al pastore e custode (episkopos) delle vostre anime» (1Pt 2,25). In questo brano il termine episkopos – la cui radice è la stessa del verbo greco che vuol dire «visitare» – appare unito alla figura del pastore. Vuol dire che la «visita» è un atto di custodia e pure di sorveglianza; soprattutto, però, è un chiamare a raccolta, un ri-unire per ri-condurre a Cristo.Visitare, per un Vescovo, è questo ministero”.

E ancora, riprendendo le parole di mons. Bernini (ultimo Vescovo ad aver effettuato una Visita Pastorale nella nostra Diocesi, all’inizio degli anni ’80), mons. Semeraro ha sottolineato: «La visita pastorale non è l’espressione di un “capriccio“ più o meno improvviso di un vescovo… Tanto meno è la velleità di lasciare il segno di un passaggio sul territorio… Lo spirito della visita pastorale è quello della comunità diocesana che si mette in atteggiamento di accogliere “il Signore che viene a visitare il suo popolo”».

La Visita sarà anche occasione per ripensare la pastorale ordinaria delle parrocchie, anche alla luce degli orientamenti pastorali della CEI per il decennio 2010-2020, che puntano sull’educazione, sulla “Chiesa madre, la Chiesa che genera nuovi cristiani”, per dirla con le parole del Vescovo.

Infine, per la nostra parrocchia questa sarà la prima Visita pastorale di un Vescovo: nata nella seconda metà degli anni ’80, infatti, la nostra comunità parrocchiale non ha potuto ricevere la Visita di mons. Bernini. Un’occasione, quindi, anche per noi, per incontrare il nostro pastore e per valutare insieme a lui il cammino che stiamo facendo!

Read Full Post »

I redattori di "Sulla via" al lavoro!!!

Finalmente anche l’anno di “Sulla via” sta ripartendo con una coloratissima redazione e nuovi redattori accanto a quelli di sempre!!!!

A breve le novità, le immagini e tutte le informazioni sui nuovi numeri che stiamo preparando per i nostri lettori!!!

Continuate a seguirci!

Read Full Post »

Buongiorno mondo!

comunicazioneDa oggi finalmente Sulla Via è anche online!

Presto, su questo sito, troverete gli articoli pubblicati dal nostro giornale, gli approfondimenti dei migliori argomenti affrontati nell’edizione cartacea e… alcune deliziose sorprese!

Non perdeteci di vista!!!

Read Full Post »